Materiali critici

copertina "Poesia e contemporaneo"

«Mio secolo, mia belva». Poesia e contemporaneo

Oggi, se qualcosa non brilla sugli schermi non è, almeno così spesso ci sembra. E invece il saggio di Agamben ci aiuta a riposizionare lo sguardo, perché il contemporaneo è cecità, non è visione. Il poeta non è Calcante, non è colui che vede il futuro, ci illumina, ci guida. È uno che nel buio cammina. Nel buio, con le mani avanti tasta e cerca e quindi sbaglia, cade, finisce nel pozzo, cade nella faglia, ne riesce e racconta qualcosa, ma è nel buio, balbetta

Leggi Tutto »
copertina In dialogue with John Taylor

In dialogue with my translator John Taylor

When we write, we are often immersed in darkness, like a photographer in his darkroom. It is only with time that what has been imprinted on our film resurfaces. Sometimes it is another person’s insight that brings it nearer.

Leggi Tutto »
copertina La donna albero

La donna albero. Un’intervista di Domenico Segna

Riconoscersi, appartenere a un corpo e a un luogo, prendere casa in se stessi e nel mondo, mettere i piedi a terra: sono questioni centrali in “Libretto di transito”. Questa tensione al radicamento convive con «una riflessione sulla disappartenza» (Antonella Anedda), con il tema del viaggio che attraversa tutto il libro.

Leggi Tutto »
cover the little book of passage simona mazzaqui-min

Mark Glanville su The Little Book of Passage

Following two volumes of verse (Mala kruna, 2007, and Pasta madre, 2013), the Italian poet Franca Mancinelli has turned her hand to a small book of short prose pieces. The Little Book of Passage is the first of her works to be translated into English.

Leggi Tutto »